Rifugio Segantini - Escursioni a Madonna di Campiglio | Hotel Touring
TARIFFE
Listino Prezzi e Promozioni
ESCURSIONI A CAMPIGLIO
Lasciati guidare... da una famiglia di guide!

Rifugio Segantini

Escursione di circa 4h verso il Rifugio intitolato al pittore originario di queste valli

Sintesi del percorso

Escursione a Madonna di Campiglio e dintorni che si dipana sulle pendici della Presanella e consente di raggiungere il rifugio intitolato al pittore divisionista originario delle nostre valli.

Per la partenza serve la propria auto

Salendo dalla strada asfaltata bisogna raggiungere il Rifugio Cornisello (2300 metri), da cui si segue il sentiero guide Dallagiacoma, salendo un primo tratto fino alla prima bocchetta (pass dal’Om).

Una bellezza che vale la fatica

La salita è faticosa e su di una morena di detriti granitici. L’ambiente è tipicamente alpino, i crinali impervi ed austeri, proprio di fronte sfilano le Dolomiti di Brenta, che curiosamente si scorgono quasi dall’alto.

Dalla bocchetta in avanti si rimane al cospetto della gigantesca piramide grigia della Presanella, e si viene spesso sferzati dall’alito gelido del suo ghiacciaio.

La gita prosegue tra pozze paludose e glaciali, rimanendo sulla stessa quota per circa un’ora.
Poco prima dell’arrivo al rifugio a quota 2373, si affronta un ponte sospeso su cavi di acciaio.

Il rientro

Per il rientro sarà possibile affrontare uno dei due sentieri gemelli che scendono nella Valina D’amola, e che si ricongiungono alla Malga D’amola. Da  questo punto è possibile seguire la strada per 40 minuti, fino a chiudere l’anello con il ritorno al Rifugio Cornisello.